Blog

Transiberiana parte 2: da Mosca a Vladivostok

Dopo la prima parte nelle due principali città russe, Mosca e San Pietroburgo, inizia la nostra vera avventura nel paese più vasto del mondo. L'obiettivo è quello di raggiungere Vladivostok, sul Mar del Giappone, per completare il nostro "Russia coast-to-coast" in treno sulla Ferrovia Transiberiana. Lungo il tragitto visitiamo città e facciamo sosta in minuscole … Continua a leggere Transiberiana parte 2: da Mosca a Vladivostok

Annunci

Transiberiana parte 1: San Pietroburgo e Mosca

San Pietroburgo è una città europea a tutti gli effetti, dove il fascino delle grandi capitali del nord è reinterpretato nella chiave di lettura degli zar del passato. Mosca è un'esaltazione della grandezza della Russia in tutti i suoi aspetti: qui si mescolano le epoche, il futuro porta con sé impronte indelebili della storia della … Continua a leggere Transiberiana parte 1: San Pietroburgo e Mosca

A Malta in inverno – il video del viaggio

L'arcipelago di Malta ha molto da offrire in termini di storia e cultura, arte e paesaggi, mare e cucina. Ma perché andarci a soffrire d'estate, con il caldo soffocante e le folle di turisti, quando negli ultimi giorni d'inverno ci sono 20 gradi, si spende poco, si mangia tanto e si gira dappertutto liberamente? Con … Continua a leggere A Malta in inverno – il video del viaggio

Danimarca in Interrail – Parte 5: Copenaghen (e un salto in Svezia!)

22-25 AGOSTO 2017 L'ultimo treno del nostro Interrail ci porta a Copenaghen, dove concluderemo questo viaggio alla scoperta della Danimarca. Ci arriviamo di sera, giusto in tempo per cenare con Alessio e Marella, amici fiorentini che come noi viaggiano con l'Interrail e seguendo un percorso diverso sono giunti alla nostra stessa destinazione. Prima di cena … Continua a leggere Danimarca in Interrail – Parte 5: Copenaghen (e un salto in Svezia!)

Danimarca in Interrail – Parte 4: Selandia

22 AGOSTO 2017 Se siete in Danimarca e vi svegliate in un container adibito a camera da letto, all'interno di una comunità di vegetariani buddisti, con il bagno a 5 minuti a piedi, evitate di fare colazione con caffè solubile polacco preparato in acqua fredda della borraccia. Non è affatto una buona idea, e adesso … Continua a leggere Danimarca in Interrail – Parte 4: Selandia

Danimarca in Interrail – Parte 3: Jutland del sud e Fionia

20-21 AGOSTO 2017 Lasciamo Arhus di mattina presto, quando ancora il sole non ha scaldato la fresca ed umida aria di mare. Stamani tre treni ci fanno attraversare l'intera penisola dello Jutland, dalla costa orientale sul Mar Baltico a quella occidentale sul Mare del Nord. La nostra destinazione è Ribe: la città più antica della … Continua a leggere Danimarca in Interrail – Parte 3: Jutland del sud e Fionia

Danimarca in Interrail – Parte 2: Jutland centrale

17-19 AGOSTO 2017 L'accoglienza a Silkeborg è unica. Siamo ospitati da Lene e Michael, che con le due figlie ci aprono le porte di casa, offrendoci un comodo divano letto per la notte. Il sorriso di entrambi è la prima cosa che ci colpisce, nell'accompagnare una straordinaria ospitalità. Insieme ci preparano una cena tipica danese, … Continua a leggere Danimarca in Interrail – Parte 2: Jutland centrale

Danimarca in Interrail – Parte 1: Jutland del nord

15-17 AGOSTO 2017 La sera di Ferragosto l'aereo da Pisa ci porta a Billund, un luogo sperduto nel centro dello Jutland, la penisola che costituisce oltre metà del territorio danese. A Billund non c'è niente, tranne la fabbrica della Lego e il parco a tema Legoland. Sono già le 20.30 e quindi non c'è tempo … Continua a leggere Danimarca in Interrail – Parte 1: Jutland del nord

Danimarca in Interrail – il nostro video di viaggio

Come per ogni viaggio, da qualche anno a questa parte, pubblico un diario in cui racconto i posti visti, le persone conosciute, le esperienze vissute. Quest'anno in Danimarca ho realizzato anche un piccolo video, che vi regalo in attesa del mio diario di viaggio! Consapevole di non essere un videomaker (e specificando che non vuole … Continua a leggere Danimarca in Interrail – il nostro video di viaggio

Pane amore e fantasia 3

“Pane, amore e fantasia”: il fornaio che dona sorrisi, e non solo!

L’insegna dice “Pane, Amore e Fantasia”, e anche se si tratta di una panetteria, sono sicuramente le ultime due le caratteristiche che la rendono unica. Il proprietario Lulzim Vulashi, detto Lorenzo per gli amici fiorentini, è giunto in Italia dall'Albania quando aveva 15 anni, adesso considera Firenze la sua casa. Porta al Prato è il … Continua a leggere “Pane, amore e fantasia”: il fornaio che dona sorrisi, e non solo!

Una scappata in Rodano-Alpi. Parte 2: Lione e dintorni

04-05 GENNAIO 2017 Il nostro viaggio non si è fermato ad Annecy (Vedi parte 1). Lungo la strada facciamo una brevissima visita a Chambery, che però non ci dice niente. Ad eccezione di una fontana con gli elefanti, pare non ci sia nulla da vedere. Arriviamo così in serata a dormire a Roussillon, nei pressi di … Continua a leggere Una scappata in Rodano-Alpi. Parte 2: Lione e dintorni

Una scappata in Rodano-Alpi. Parte 1: dal Lago di Ginevra al Lago di Annecy

02-03 GENNAIO 2017 Il nuovo anno inizia con un breve ma allegro viaggetto di 4 giorni in Francia, precisamente nella regione Rodano-Alpi. Quando dici ai tuoi amici "vado in Francia", hanno tutti in testa due alternative: Parigi o Provenza. Il resto del Paese non esiste, una landa desolata che corre dalla Torre Eiffel alla lavanda … Continua a leggere Una scappata in Rodano-Alpi. Parte 1: dal Lago di Ginevra al Lago di Annecy

Le “nonne adottive” del Mugello

Ora devo andare, a casa ho la nonna che mi aspetta! A pronunciare questa frase è un piccolo Etiope e apparentemente è una cosa normale detta da un bambino. La splendida stranezza sta nel fatto che la nonna in questione sia un’italianissima signora del Mugello. Ormai da quasi 13 anni è nata a Borgo San Lorenzo … Continua a leggere Le “nonne adottive” del Mugello

I bambini di Aleppo chiedono la pace. La testimonianza del vescovo Audo

Ha negli occhi l’amarezza di chi ha visto tanta, troppa sofferenza ed è consapevole della difficoltà di metter fine alla guerra. Ma il sorriso è rassicurante, come di un padre che vuole infondere speranza ai suoi figli. Mons. Antoine Audo, vescovo di Aleppo, non solo si impegna quotidianamente – in particolar modo tramite la Caritas … Continua a leggere I bambini di Aleppo chiedono la pace. La testimonianza del vescovo Audo

Alla scoperta della Val d’Orcia… attraverso la Via Francigena

Il sogno di percorrere la Via Francigena dalla Val d'Aosta a Roma non si è ancora realizzato, ma ad alimentarlo ancor di più ci ha pensato la mia fidanzata nel giorno del mio compleanno. Senza sapere fino all'ultimo la destinazione del nostro viaggetto di un giorno, mi sono ritrovato a San Quirico d'Orcia, una delle … Continua a leggere Alla scoperta della Val d’Orcia… attraverso la Via Francigena

La mia missione in Romania

Dopo due anni, un piccolo ricordo della missione che ho vissuto in Romania. http://www.youtube.com/watch?v=SkveCMrOXIY

Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 5: Matera)

18-19 AGOSTO 2016 Ad accoglierci a Matera, nel sasso che abbiamo affittato, è una ragazza che sta facendo joga per terra con il gatto. Non è che abbiamo noleggiato una pietra, è che qui i Sassi sono le case, scavate nella roccia calcarenitica della Murgia. Il piccolo appartamento è una grotta accogliente: in un'unica stanza … Continua a leggere Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 5: Matera)

Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 4: I Paesi-fantasma e il Volo dell’angelo)

17-18 AGOSTO 2016 Prima di partire dal campeggio di Metaponto, troviamo al nostro risveglio un dono da qualcuno che ha smontato la tenda prima di noi: un pacco con 3 rotoli di carta igienica. E' sempre bello condividere lo spirito del buon campeggiatore in ogni dove. La prima tappa di oggi è Pisticci. Il borgo, … Continua a leggere Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 4: I Paesi-fantasma e il Volo dell’angelo)

Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 3: la costa jonica)

15-16 AGOSTO 2016 Lasciamo il Parco del Pollino con dispiacere. Ci siamo trovati benissimo e sappiamo già che ci torneremo in futuro. La prima tappa di oggi è Tursi. Uno dei pochi luoghi della Basilicata che ci è stato consigliato da più persone prima della partenza. Quando arriviamo, non ne comprendiamo il motivo. Quando il … Continua a leggere Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 3: la costa jonica)

Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 2: Parco del Pollino)

13-14 AGOSTO 2016 Lasciata la caletta di Maratea, riprendiamo l'auto per dirigerci verso l'interno della Basilicata. Facciamo sosta a Laurìa: vedendola dal basso ci ispira e siamo attratti da una chiesetta che si innalza sul colle fuori dal paese, accanto alle rovine di una vecchia torre. Cercando di raggiungerla saliamo sul colle sopra al borgo … Continua a leggere Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 2: Parco del Pollino)

Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 1: Maratea)

12-13 AGOSTO 2016 Alle 5.30 del mattino stiamo già caricando l'auto, pronti per questa nuova avventura alla scoperta di una delle regioni più sconosciute d'Italia. Abbiamo appuntamento alle 6 con Livia, una ragazza di Avellino che porteremo da Firenze a Salerno con BlaBlaCar. Ormai la condivisione dei viaggi è parte del nostro essere. Il viaggio … Continua a leggere Basilicata coast to coast… e oltre! (Tappa 1: Maratea)

Ultimo anch’io: in musical la grandezza di Don Milani

Cinque anni fa nacque la compagnia. Iniziando con ‘Sogno di una notte di mezza estate’ e cambiando uno spettacolo all'anno, abbiamo messo in scena musical anche importanti come ‘Mary Poppins’. Abbiamo chiamato Alessandro l’anno in cui abbiamo inscenato ‘I Miserabili’, che ha una parte musicale moto difficile. Ad introdurre Alessandro Barbieri è Angelo Giamberini, regista … Continua a leggere Ultimo anch’io: in musical la grandezza di Don Milani

Carcere di Prato: dimenticarsi delle sbarre grazie al teatro

Alla domanda Come è nato il progetto?, uno dei protagonisti dello spettacolo ironizza: Facendoci arrestare! Lo scorso 19 maggio un'ampia platea di persone ha preso posto davanti al palco allestito nel carcere di Prato, per assistere ad una rivisitazione dei Promessi Sposi davvero particolare. L'iniziativa, ormai rodata negli ultimi anni, sempre con opere diverse, è nata … Continua a leggere Carcere di Prato: dimenticarsi delle sbarre grazie al teatro

Carla e Davide, due colibrì per i rifugiati

Gli occhi di Davide si illuminano quando arriva Rasak ad abbracciarlo. Come gli altri ragazzi della casa, ormai è come un figlio per lui. Sua moglie Carla fa strada, brontola affettuosamente un giovane Pakistano che sta a letto col cellulare in mano, come farebbe con uno qualsiasi dei suoi figli nella stessa situazione. La scelta di Carla e … Continua a leggere Carla e Davide, due colibrì per i rifugiati

Suor Lucia e il Baby Caritas Hospital di Betlemme

Suor Lucia, francescana elisabettina, è una delle 4 sorelle – oltre che delle uniche 4 straniere – a lavorare nell'ospedale pediatrico palestinese Caritas Baby Hospital. Ascoltare la sua testimonianza all'Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze è stato toccante e al contempo stimolante per i medici presenti in sala. Per me è un sogno essere qui – … Continua a leggere Suor Lucia e il Baby Caritas Hospital di Betlemme

Il Meyer di Firenze ha un nuovo “gemello” a Betlemme. Lo presenta il Fiorentino vescovo in Turchia

Era entusiasta il direttore del Meyer Alberto Zanobini, per l’incontro di lunedì 18 aprile 2016 con suor Lucia (La prossima settimana la storia di Suor Lucia) e Mons. Paolo Bizzeti, in cui l’ospedale pediatrico ha confermato pubblicamente la volontà di dar vita ad un gemellaggio con il Caritas Baby Hospital di Betlemme. Il Meyer – ha … Continua a leggere Il Meyer di Firenze ha un nuovo “gemello” a Betlemme. Lo presenta il Fiorentino vescovo in Turchia

Alluvione di Firenze: il prete che puliva le strade col Caterpillar

La ricordiamo come la notte degli schianti: all'alba del 4 novembre 1966 il fragore dell'arno in piena era accompagnato dagli STUMP STUMP STUMP dei mobili e dei bidoni che erano rimasti incastrati al Ponte alle Grazie, dato che l'acqua era troppo alta perché potessero passare sotto l'arcata. Alle Sieci l'acqua aveva portato via i bidoni d'olio della … Continua a leggere Alluvione di Firenze: il prete che puliva le strade col Caterpillar

M’illumino di blu… per l’autismo

Quasi un bambino su cento nasce con sintomi d'autismo, più o meno accentuato, e ancora non si conoscono le cause di questa patologia. Nel 2007 l'ONU sancì che il 2 aprile di ogni anno sarebbe stata la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell'Autismo. Va da sé che, come ogni giornata di questo tipo, non è … Continua a leggere M’illumino di blu… per l’autismo

Prepararsi alla Pasqua… convertendosi

È sempre più comune ricevere i sacramenti, in particolare quello della confermazione, da adulti. A Firenze saranno 30 i catecumeni che riceveranno la cresima la notte di Pasqua, non solo italiani, ma diverse nazionalità. Sono diverse le ragioni che portano ognuno a questa decisione, quando non sei più un adolescente che sta terminando il percorso … Continua a leggere Prepararsi alla Pasqua… convertendosi

Al servizio dell’altro. La mensa Caritas di via Baracca a Firenze

Alle 8.30 di una piovosa mattinata di febbraio, il traffico in una delle principali arterie fiorentine è caotico. Fra un clacson che suona e una pozzanghera trasformata in fontana da un pullman, ognuno guarda davanti a sé, con la propria fretta come unico obiettivo. Intanto in quell'edificio di via Baracca, dietro i muri grigi come … Continua a leggere Al servizio dell’altro. La mensa Caritas di via Baracca a Firenze

L’organista inglese che fa rivivere a Firenze la musica del Cinquecento

La Badia Fiorentina è stata protagonista, dal 13 al 15 febbraio, di un evento nascosto. L’organo del 1558 di Zeffirini presente nella chiesa di via del Proconsolo a Firenze, è stato suonato dall’organista inglese Robin Walker per la registrazione di un disco, realizzato con la collaborazione di don Mario Costanzi e del suo studio Suonamidite. … Continua a leggere L’organista inglese che fa rivivere a Firenze la musica del Cinquecento

Combattere le dipendenze. Maurizio e la rinascita dal gioco d’azzardo

Maurizio appare tranquillo, sicuro di sé, a suo agio con tutti. Ha 50 anni e viene dalla provincia di Pavia, dove è nato e cresciuto. Adesso però lavora a Rimini per l'Associazione Papa Giovanni XXIII, che l'ha accompagnato in un percorso di riabilitazione da una dipendenza: il gioco d'azzardo. La mia è la storia di … Continua a leggere Combattere le dipendenze. Maurizio e la rinascita dal gioco d’azzardo

Combattere le dipendenze. Andrea e la rinascita dall’eroina

Parto dalla mia infanzia, perché in comunità si cercando tutti i motivi, le cause, della tossicodipendenza, e le troviamo nell'infanzia e nell'adolescenza. Andrea, giovane Pescarese, è da due anni in una comunità dell'Associazione Papa Giovanni XIII a Rimini, e sta concludendo il suo percorso di recupero dalla tossicodipendenza. Adesso sta bene fisicamente, ma soprattutto ha ritrovato … Continua a leggere Combattere le dipendenze. Andrea e la rinascita dall’eroina

Giorgia Benusiglio: a un passo dalla morte per mezza pasticca

Giorgia è una ragazza apparentemente normale, a vederla per strada non diresti che ha visto la morte in faccia. Eppure nel 1999, a 17 anni, ha rischiato di metter fine alla sua vita per un gesto fatto senza pensare. Come tante altre ragazze e tanti altri ragazzi della stessa età, si è lasciata trascinare dal … Continua a leggere Giorgia Benusiglio: a un passo dalla morte per mezza pasticca

Viaggio di un piccolo principe

Oggi parlo di uno spettacolo ispirato ad uno dei libri più famosi della letteratura francese: Il piccolo principe di Antoine de Saint Exupéry. Uno spettacolo che non narra i fatti del libro, ma ne interpreta le filosofie. Uno spettacolo che nasconde esperienze di vita intense e propone uno stile di vita intenso. Uno spettacolo che … Continua a leggere Viaggio di un piccolo principe

Il ponte del diavolo: inquietanti leggende in Toscana

Il ponte della Maddalena a Borgo a Mozzano (LU) è comunemente conosciuto come Ponte del Diavolo. Sono vari, sparsi per il mondo, gli attraversamenti con questa denominazione, solitamente dovuta alla posizione pericolosa in cui sono costruiti. Ma non è affatto pericoloso raggiungere l'altra sponda del fiume Serchio su queste arcate medievali. Realizzato nel 1300, il … Continua a leggere Il ponte del diavolo: inquietanti leggende in Toscana

Come sopravvivere in Austria in un viaggio all’insegna della sfiga

Quando programmi qualche giorno in Austria  i primi di gennaio, immagini mercatini di Natale che colorano i borghi, i tetti ricoperti di neve, l'odore di cannella e chiodi di garofano che aromatizzano il vin brulé bevuto fra storie e risate. C'è però da mettere in conto che a volte, dopo tanti viaggi, capita quello in … Continua a leggere Come sopravvivere in Austria in un viaggio all’insegna della sfiga

Dal Mali alla Libia, per una nuova vita a Firenze.

  Mi chiamo Sekou, ho 20 anni e provengo dal Mali, più precisamente da Djenné. Abito in Piazza Ballerini a Campi Bisenzio (Firenze) insieme ad altre 12 persone, anche loro richiedenti asilo. Il giovane africano è uno dei ragazzi ospitati nel comune della provincia fiorentina grazie all'impegno del Forum Nuovi Cittadini. Sta imparando a poco a … Continua a leggere Dal Mali alla Libia, per una nuova vita a Firenze.

Dalla Nigeria in Italia, per una guerra non loro. Quando si è costretti ad emigrare.

E. sembra un giovane uomo sulla trentina. Ma ha appena 20 anni. È cresciuto in Nigeria, con una situazione non facile della madre malata, lavorando in una coltivazione di ananas. La Libia, per lui, è stata inizialmente un’opportunità di lavoro. Un compatriota lo ha portato a lavorare in una fattoria libica, dove aveva prospettive di … Continua a leggere Dalla Nigeria in Italia, per una guerra non loro. Quando si è costretti ad emigrare.

“Non avevo mai visto il mare”. Attraverso il Mediterraneo per scampare alla paura

O. ha 22 anni, ma ne dimostra di più. Viene dalla Nigeria, un paese la cui storia politica è segnata da irregolarità e violenza. Ha 6 sorelle, ma non sa se suo padre è vivo. Hanno sparato in casa – racconta a fatica in un inglese stentato, con la voce rotta dal dolore – ed io … Continua a leggere “Non avevo mai visto il mare”. Attraverso il Mediterraneo per scampare alla paura

Qui non si sentono spari. L’avventura di un immigrato.

J. è ancora un ragazzo, ha appena compiuto 18 anni ma ha visto cose che nessun uomo dovrebbe vedere. È nato in un piccolo villaggio del Gambia, dove ha passato l’infanzia con i nonni, perché la madre è morta quand'era bambino e suo padre 3 anni fa. E' uno dei tanti arrivati l'estate scorsa in … Continua a leggere Qui non si sentono spari. L’avventura di un immigrato.

Libertà di religione, libertà di vita

Boubacar sorride. È felice di essere in Italia. Lo è soprattutto perché qui può essere libero di parlare, di leggere, di credere. Ha 22 anni ed è arrivato lo scorso settembre in Sicilia su un barcone carico di altri profughi. Adesso è a Firenze, a Villa Pepi, in attesa di sapere cosa ne sarà della … Continua a leggere Libertà di religione, libertà di vita

Dove finiscono dopo gli sbarchi? Visita ad una casa di accoglienza

Entrare dal cancello di Villa Pepi non è un passo scontato. Ciò che si prova nel varcare la soglia di questa casa a pochi passi dall'ospedale Meyer di Firenze è un senso di disorientamento: non si capisce bene dove ci si trova. Pare che il mondo si sia riversato qui, incrociando culture e mixando lingue, … Continua a leggere Dove finiscono dopo gli sbarchi? Visita ad una casa di accoglienza

Il tesoro nascosto di Ponte Vittorio Emanuele I a Torino

Da nord a sud , da est a ovest, il mondo è pieno di ponti su fiumi e burroni, mari e vallate. Alcuni di questi si trovano sotto gli occhi di tutti, migliaia di persone li attraversano ogni giorno ignorando la storia particolare che si portano dietro. Un esempio è il Ponte Vittorio Emanuele I, … Continua a leggere Il tesoro nascosto di Ponte Vittorio Emanuele I a Torino

Il ponte sospeso pedonale più lungo del mondo, in Toscana

In realtà il record nostrano è stato superato, nel 2006, dal ponte giapponese Kokonoe Yume, ma vista la storia che ha alle spalle, la passerella di San Marcello Pistoiese merita comunque un pizzico d'attenzione. Anche se da alcuni anni è passato al secondo posto nel Guinnes dei Primati, il ponte sospeso che si trova nel … Continua a leggere Il ponte sospeso pedonale più lungo del mondo, in Toscana

I 3 (o 5?) ponti di Lubiana

Ogni città che nasce lungo un fiume ha bisogno di ponti per collegare le rive e consentire le relazioni fra gli abitanti. A Lubiana ne abbiamo trovati tre molto interessanti, che hanno attratto l'attenzione dei nostri occhi e l'obiettivo della nostra macchina fotografica. Al limitare del centro storico medievale troviamo il Ponte dei draghi. Risalente … Continua a leggere I 3 (o 5?) ponti di Lubiana

Toscana segreta: trekking sul Cecina e Masso delle Fanciulle

Quando dici Cecina, almeno qui in Toscana, tutti pensano alla nota località di mare. I più golosi, invece, spostano l'accento sulla "i" e si fanno venire l'acquolina in bocca con in mente il gustoso prodotto fornario a base di farina di ceci. Ma pochi sono a conoscenza del fatto che il fiume Cecina, che dà … Continua a leggere Toscana segreta: trekking sul Cecina e Masso delle Fanciulle

An adventure on two rails. Step 7: Arles and Camargue (France)

To leave Montpellier is sad, because we enjoyed it, but also because the one of Arles will be our last stop. Once again, for eight days now, we fill our InterRail ticket and we reach the small city of western Provence. We will spend two nights in a room for rent, which in reality is a microscopic claustrophobic attic, which … Continua a leggere An adventure on two rails. Step 7: Arles and Camargue (France)

Un’avventura su due binari. Tappa 7: Arles e Camargue (Francia)

Lasciare Montpellier è triste, sia perché ci siamo trovati bene, sia perché quella di Arles sarà la nostra ultima tappa. Ancora una volta, da otto giorni a questa parte, compiliamo il biglietto InterRail e raggiungiamo la piccola città della Provenza occidentale. Per due notti dormiremo in una stanza affittata che in realtà è una microscopica soffitta … Continua a leggere Un’avventura su due binari. Tappa 7: Arles e Camargue (Francia)

An adventure on two rails. Step 6: Montpellier (France)

After 19 hours travelling on 8 trains, maybe any city would have seemed a Paradise, but Montpellier really impress us in a positive way. Nice, live, colorful: it tastes of sea and cheerfulness. We arrive for lunch time and we eat an half of water melon bought from a greengrocer. We visit the city walking with … Continua a leggere An adventure on two rails. Step 6: Montpellier (France)