s.u.b.information

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla (A.Baricco – Novecento)

Il tesoro nascosto di Ponte Vittorio Emanuele I a Torino

Ponte Vittorio Emanuele I

Ponte Vittorio Emanuele I

Da nord a sud , da est a ovest, il mondo è pieno di ponti su fiumi e burroni, mari e vallate. Alcuni di questi si trovano sotto gli occhi di tutti, migliaia di persone li attraversano ogni giorno ignorando la storia particolare che si portano dietro.

Un esempio è il Ponte Vittorio Emanuele I, che nel centro di Torino attraversa il Po per collegare piazza Vittorio Veneto con la piazza della Gran Madre di Dio. Per gli abitanti della città subalpina è un punto di ritrovo – specialmente per i giovani – nelle sere d’estate. Per i turisti è un passaggio obbligato per visitare il centro della città e, in inverno, per accedere ai mercatini natalizi di Piazza Vittorio.

Sguardi sul Po

Sguardi sul Po

Ma quanti sanno che a volerlo è stato niente meno che Napoleone? Durante l’occupazione francese, i primi dell’800, l’imperatore francese decise che Torino aveva bisogno di un ponte di pietra, visto che fino ad allora il Po era attraversano solo da collegamenti provvisori in legno. Ci vollero tre anni, dal 1810 al 1813, perché l’opera fosse completa e da allora, per 200 anni, non ha subito modifiche, tranne l’aggiunta delle rotaie per i tram e la sostituzione dei parapetti, cambiati da pietra a ghisa.

Ma la cosa più curiosa non è questa, né il fatto che volesse essere abbattuto perché percepito come simbolo dell’occupazione napoleonica e fu invece salvato per volontà di Vittorio Emanuele I, di cui per questo porta il nome. La curiosità di questo luogo è che all’interno del pilastro centrale furono murate, al momento della costruzione, 88 monete e medaglie commemorative delle campagne di Bonaparte ed un metro d’argento. Un piccolo tesoro nascosto, e romanticamente protetto, sotto i piedi di tutti.

Andrea Cuminatto

SCOPRI LA PAGINA SUI PONTI: CLICCA QUI

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivio storie passate

Classifica Articoli e Pagine

Categorie articoli

Vuoi ricevere un'email quando viene pubblicato un nuovo articolo? Inserisci qui la tua email!

Segui assieme ad altri 667 follower

Visualizzazioni

  • 27,966
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: