s.u.b.information

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla (A.Baricco – Novecento)

Il ponte sospeso pedonale più lungo del mondo, in Toscana

Il ponte sospesoIn realtà il record nostrano è stato superato, nel 2006, dal ponte giapponese Kokonoe Yume, ma vista la storia che ha alle spalle, la passerella di San Marcello Pistoiese merita comunque un pizzico d’attenzione. Anche se da alcuni anni è passato al secondo posto nel Guinnes dei Primati, il ponte sospeso che si trova nel cuore dell’Appennino Toscano ha ricoperto questa prima posizione dalla sua inaugurazione nel 1923, resa poi ufficiale a livello globale nel famoso libro nel 1990.

Vertigini sconfitte!

Vertigini sconfitte!

Lungo 227 metri, largo 80 centimetri e sospeso a 36 metri d’altezza, collega Mammiano Basso (nel comune di San Marcello Pistoiese) con Popiglio (nel comune di Piteglio), permettendo il passaggio al di sopra del torrente Lima. Ma come molte grandiose opere realizzate in Italia, rispetto ad altri Paesi, lo scopo è quasi sempre un’utilità per il popolo, spesso per gli ultimi, e non certo la realizzazione di qualcosa di grande e vistoso in stile americano.

Ciò che affascina della nostra cultura è proprio come tante grandi opere vennero pensate dagli industriali del ‘900 per agevolare i propri operai. Questo ne è uno degli esempi migliori. Il piacentino Vincenzo Douglas Scotti, direttore della Società Metallurgica Italiana, si rese conto che gli operai del laminatoio di Mammiano, per raggiungere il posto di lavoro, avevano grosse difficoltà ad attraversare l’impetuoso torrente Lima. Se nel periodo estivo si arrangiavano appoggiando delle assi pericolanti sui massi, in inverno l’unica soluzione era fare una lunga deviazione di 6 chilometri a piedi. Così venne l’idea di questo collegamento diretto e nel 1920 si buttò giù l’idea, che fu completata nel 1923.

Baci ad alta quota

Baci ad alta quota

Ancora adesso, ad oltre 90 anni dalla sua realizzazione, questa passerella dondolante risulta essere una grande risorsa per il piccolissimo borgo delle montagne pistoiesi. Sono tante le persone che, attratte dal brivido di sconfiggere le vertigini, o anche solo per passare una giornata diversa, si recano a sfidare se stesse in questo luogo. Una giostra gratis per provare un brivido sospesi fra cielo e terra, circondati dalla pace di una montagna ancora pressoché incontaminata, tanto che il torrente Lima è uno dei posti migliori in Toscana per rinfrescarsi con un bagno ghiacciato nelle afose giornate estive.

Andrea Cuminatto

SCOPRI LA PAGINA SUI PONTI: CLICCA QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivio storie passate

Classifica Articoli e Pagine

Categorie articoli

Vuoi ricevere un'email quando viene pubblicato un nuovo articolo? Inserisci qui la tua email!

Segui assieme ad altri 667 follower

Visualizzazioni

  • 27,966
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: