s.u.b.information

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla (A.Baricco – Novecento)

Immigrazione, solitudine, prostituzione. Possibilità di rinascita a Rovezzano

San Michele a Rovezzano1Risalendo l’Arno dal centro di Firenze, quando il paesaggio cittadino accenna a lasciare il posto a prati e giardini, è più facile trovarsi immersi fra le ville e i parchi privati. Ma possiamo scoprire anche realtà che mostrano una ricchezza completamente differente.

Dal 1993 sorge in una strada qualunque una casa apparentemente qualunque. È la struttura d’accoglienza San Michele a Rovezzano.  Nata per fronteggiare l’emergenza Somalia, offrendo un servizio notturno ai rifugiati grazie all’opera congiunta della Caritas e della parrocchia di Rovezzano, accoglie adesso donne e bambini con diverse necessità e differenti storie alle spalle. È stata la prima casa di questo tipo a Firenze e ancora, dopo 20 anni, offre giorno dopo giorno una nuova opportunità di vita a tante donne che si trovano da un giorno all’altro abbandonate a una vita che pare avergli voltato le spalle.

È soprattutto di tanti volontari il merito del successo di quest’opera. Le ospiti della casa imparano da loro e con loro a rendersi pian piano autonome con il lavoro e, durante la permanenza a San Michele, collaborano tutte all’andamento della casa, dividendosi in turni per svolgere le varie mansioni.

Non sono solo straniere immigrate nel nostro Paese ad aver bisogno dell’aiuto della Caritas, ma anche molte ragazze italiane, e ognuna di loro lascia il segno. Sono storie difficili, pesanti, talvolta allucinanti, quelle che molte di loro si portano come fardello. Mentre al principio erano socio economici i problemi di chi entrava nella struttura, adesso sono per di più psicosociali.

La confusione che hanno queste persone – spiegano Titta e Giulia, le responsabili – rispecchia la società: adesso le donne che arrivano sono immature, non vedono più la cosa fatta male, il consiglio che gli si dà. La nostra difficoltà sta in questa mancanza grossa: non ci sono strutture idonee a loro. In alcuni casi possiamo fare poco più che sopperire ai bisogni materiali e aiutarle nella ricerca di un lavoro.

Sono tante però le storie che finiscono bene.
San Michele a Rovezzano 2Per quanto spesso sembrino problematiche impossibili da risolvere, disagi psicologici dovuti a esperienze tragiche, il sostengo che la troupe di volontari offre giorno per giorno con ascolto, sorrisi, comprensione e incoraggiamento si rivela un successo.

Una ragazza è uscita dalla prostituzione grazie alla casa San Michele. Quando è arrivata qui, incinta, impaurita, non si fidava di nessuno e non voleva neanche uscire dalla sua camera. Non aveva i documenti (glieli avevano tolti tutti) ed era nel panico più totale. È stata accompagnata durante la gravidanza e il parto e, passo a passo, ha iniziato a fidarsi. Ha trovato il coraggio di denunciare la donna che la sfruttava e, collaborando con la Questura, ha ottenuto il permesso di soggiorno. Ora lavora e vive con la sua bambina: è riuscita a fidarsi e ad affidarsi a chi voleva aiutarla e ha scoperto una nuova vita.

Sono le relazioni la base della casa. Poter condividere, scontrarsi, aiutarsi, è fondamentale per poter lavorare bene con chi viene accolto. Se noi non siamo uniti non si va da nessuna parte. Se non siamo uniti anche per poter dare delle dritte alle ospiti, per poterle aiutare, non si lavora.

Andrea Cuminatto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivio storie passate

Classifica Articoli e Pagine

Categorie articoli

Vuoi ricevere un'email quando viene pubblicato un nuovo articolo? Inserisci qui la tua email!

Segui assieme ad altri 698 follower

Visualizzazioni

  • 29,893
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: