s.u.b.information

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla (A.Baricco – Novecento)

Uomo, cristiano, prete. Don Alfonso l’operaio, da povero per i poveri

Don Alfonso Pacciani 3Don Alfonso è stato per me, negli anni della mia adolescenza e giovinezza, uno strumento attraverso il quale il Signore mi ha indicato la vocazione al presbiterato. Con queste parole Don Giovanni Martini – parroco di S. Antonio al Romito (Firenze) – descrive don Alfonso Pacciani, salito al cielo esattamente 2 anni fa, nel gennaio 2012. È una grande fede, coniugata ad un’attenzione autentica ai bisogni della gente, quella che hanno visto in lui negli anni del suo operato tutti coloro che ci hanno avuto a che fare.

Dopo l’ordinazione a soli 23 anni, nel ’61, don Alfonso non è mai stato un attimo con le mani in mano, iniziando con l’attività di cappellano prima a Palazzuolo sul Senio e poi a Rifredi, per poi divenire cappellano del lavoro, prete operaio e contemporaneamente aiuto alla parrocchia dell’Ascensione, e ancora parroco a Peretola, in Brasile e a S. Ilario a Colombaia. Una vita, la sua, dedicata a Dio e ai poveri, ai bambini e ai malati. Don Alfonso a detta di tutti è stato un uomo grande, dal cuore umile, che si è impegnato tutta la vita per gli altri, senza chiedere niente per se stesso.

Don Giovanni, che lo ha potuto conoscere da quando era giovane, condividendo con lui molti momenti importanti, lo descrive con tre parole semplici ma ricche di significato: uomo, cristiano, prete. Un uomo con tutta la carica di passione, di complessità, di contradditorietà che ogni uomo vive.

Un uomo vero, con i suoi difetti, che commetteva sbagli ma sapeva riconoscere i propri errori, che gioiva e si arrabbiava.

Un cristiano autentico, per il quale essere discepolo di Gesù era la priorità della vita. Un cristiano che dimostrava l’importanza della preghiera con la sua bibbia consunta e i suoi calli alle ginocchia.

Un prete non di mestiere ma di fatto, un ministro della parola, ministro della santificazione attraverso i sacramenti. Una guida e un educatore del popolo di Dio.

Tutta la vita di don Alfonso Pacciani è Don Alfonso Pacciani 2stata pregna di carità. Già come prete operaio aveva condiviso, all’Italgas e alla Galileo, la condizione degli operai, che erano i più poveri della società di fine anni ’60, ma forse le opere “fisiche” più grandi le ha compiute negli anni di missione in Brasile. A Salvador Bahia ha infatti costruito una chiesa, sotto la quale ha allestito stanze per dar da mangiare a moltissimi bambini e ad educarli, per aiutare i poveri mettendosi per primo nelle loro condizioni.

Ha sempre vissuto da povero, abitando nelle favelas, “da povero per i poveri”, con l’essenziale di cui aveva bisogno per donarsi agli altri. La mia gente non ha nemmeno la macchina, quindi già usare questa è un lusso per meaffermava in Brasile guidando la sua auto tutta rotta, tant’è che quando il fratello carrozziere gli prestava delle auto più grandi e belle, aveva quasi ritegno ad usarle. Anche quand’era parroco a Peretola ha sempre guidato macchine vecchie e di poco valore, e lo stesso valeva per tutto il resto.

Don Alfonso Pacciani 1Erano le persone la cosa più importante per lui, non gli oggetti materiali. Era una persona attenta alla vita, attenta ai poveri, poveri intellettuali, spirituali e materiali. L’attenzione e la vicinanza ai bisognosi sono state le maggiori preoccupazioni nella sua vita da sacerdote, dando tanto ai suoi parrocchiani e agli operai con cui ha lavorato, ai ragazzi che seguiva nei campi scuola e ai bambini a cui insegnava in Brasile, ai poveri materiali e ai poveri spirituali.

Un uomo, un cristiano e un prete vero, che ha vissuto per dare alla grande famiglia che è la Chiesa tanti uomini autentici.

Andrea Cuminatto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivio storie passate

Classifica Articoli e Pagine

Categorie articoli

Vuoi ricevere un'email quando viene pubblicato un nuovo articolo? Inserisci qui la tua email!

Segui assieme ad altri 703 follower

Visualizzazioni

  • 30,376
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: